Arquivo da tag: Carlo Mazzacurati

Da non dimenticare

ESISTERE PSICHICAMENTE

Da questa artificiosa terra-carne
esili acuminati sensi
e sussulti e silenzi,
da questa bava di vicende
– soli che urtarono fili di ciglia
ariste appena sfrangiate pei colli –
da questo lungo attimo
inghiottito da nevi, inghiottito dal vento,
da tutto questo che non fu
primavera non luglio non autunno
ma solo egro spiraglio
ma solo psiche,
da tutto questo che non è nulla
ed è tutto ciò che sono:
tale la verità geme a se stessa,
si vuole pomo che gonfia ed infradicia.
Chiarore acido che tessi
i bruciori d’inferno
degli atomi e il conato
torbido d’alghe e vermi,
chiarore-uovo
che nel morente muco fai parole
e amori.

Andrea Zanzotto in Vocativo

Um daqueles poemas aos quais recorro sempre, sempre, sempre. Qualquer dia me atrevo a fazer uma tradução. A quem interessar possa, tem esse documentário ótimo sobre o poeta no Youtube.

Anúncios
Etiquetado , ,